Inserito da Alessandra Curiosità

TRATTA DI PICCIONI O SERVIZIO DI ALLONTANAMENTO VOLATILI

Tra le tante notizie curiose trovate sul web, la SA.FI allontanamento volatili milano e provincia oggi ne cita uno particolare e sospetto.
La Guardia Forestale, lo scorso aprile al porto di Genova, ha fermato un furgone diretto a Tunisi che conteneva decine e decine di gabbie piene zeppe di volatili vivi e qualche pavone.
I poveri piccioni erano ammassati uno sull’altro con impossibilità di movimento e in cattive condizioni …il numero stimato si aggirava sui 400.
Il titolare del furgone è stato denunciato per maltrattamento animali con successivo sequestro del mezzo.
Una domanda anche a noi sorge spontanea (oltre che al giornalista che ha fatto l’articolo):
ma dove erano diretti esattamente questi piccioni ??? Sono stati catturati in seguito ad un intervento di allontanamento volatili o erano diretti a Tunisi come cibo da esportazione ???
Se il motivo della cattura riguardasse la prima ipotesi possiamo ben immaginare la gioia del cliente che ha fatto eseguire un allontanamento volatili…400 piccioni sono un bel numero ed immaginiamo i vari problemi risolti, dal guano di piccione all’infestazione di zecche di piccione…insomma, un delirio; la cattura dei volatili, inoltre, prevede la liberazione degli stessi a molti chilometri di distanza dall’area bonificata ed effettivamente Tunisi poteva essere una meta…(anche se il 99% come ben sappiamo tornerà !!!).
Più preoccupante sarebbe invece se la cattura dei piccioni fosse rivolta ad un commercio di “cibo” clandestino…i volatili rinvenuti non erano colombi di allevamento ma bensì piccioni urbani, malati ed infestati e questo potrebbe provocare inevitabilmente problemi di salute.
…alla fine, poveri animali maltrattati e malauguratamente diretti ad altrettanti poveri esseri umani…
Non c’e’ fine all’immoralità quando c’è di mezzo il denaro… date retta, fate commercio di biciclette e tappeti ma lasciate stare gli animali !!!

 

Tag:, , , , , , ,

Profilo Autore

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by wp-copyrightpro.com

Contatto WhatsApp