Inserito da Alessandra Articoli in primo piano, Problema e pulizia guano di piccione, Sistemi Allontanamento Volatili

ALLONTANAMENTO VOLATILI E AIUTO DA ASL

Più volte veniamo contattati da clienti disperati a causa di un problema di infestazione di piccioni perchè i soli, in un condominio, ad averlo; i più interessati sono quasi sempre i condomini degli ultimi piani, più vicini al tetto e alle grondaie, e per evitare i danni causati dai piccioni hanno la necessità di installare sistemi allontanamento volatili.

I piccioni, stazionando sulle grondaie, sporcano inevitabilmente le aree sottostanti come balconi o terrazzi di chi abita al piano di sotto. Il guano di piccione, oltre ad avere un odore sgradevole e non essere piacevole da vedere è anche corrosivo; inoltre il guano di piccione è portatore di malattie e potrebbe recare seri danni all’apparato respiratorio dell’uomo. Bisogna quindi intervenire con urgenza quando è presente per evitare danni e per tutelare la salute dell’uomo. Una pulizia guano Milano risolve immediatamente il problema e successivamente è necessario installare sistemi allontanamento piccioni idonei al caso specifico come il dissuasore piccioni o il dissuasore per grondaie in acciaio inox.

Il dissuasore piccioni in acciaio inox, incruento per gli animali, è il più vecchio sistema allontanamento piccioni esistente ma anche il più utilizzato dalla ns. azienda perchè risolutivo al 100% e garantito nel tempo se non manomesso; diciamo che potete anche dimenticarvi che esista!

Tornando al problema principale, il condomino colpito dal problema per prima cosa deve informare l’amministratore; l’amministratore ha il dovere di far valutare il problema e relazionarlo agli altri condomini in quanto l’area interessata è una “parte comune”; le denunce principali sono dovute all’indifferenza da parte dei condomini non interessati che ovviamente si chiedono perchè debbano pagare un servizio se non ne sono coinvolti! Purtroppo per loro invece dovranno partecipare alle spese in quanto, per questo specifico problema, le aree da trattare sono parti comuni e l’amministratore deve intervenire urgentemente.

Capita anche che ci siano amministratori che agiscano superficialmente obbligando così il condomino a farsi carico della spesa; il nostro consiglio è di comunicare all’amministratore e ai condomini che, in caso di macato interessamento, sarà vs. premura rivolgervi alla ASL di zona informandola dell’accaduto e del problema che vi affligge.

L’ASL di zona è tenuta ad intervenire sollecitando il condominio ad attivarsi in un tempo stabilito perchè è in atto un problema igienico sanitario e la legge in materia è molto chiara; normalmente il problema si risolve senza problemi ma ci sono state anche ingiunzioni ad intervenire e multe da parte dell’ASL nei termini di 30 o 60 gg.

Speriamo di esservi stati d’aiuto e non disperate perchè il vostro problema si può risolvere completamente e serenamente.

Tag:, , , , , , ,

Profilo Autore

Alessandra

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by wp-copyrightpro.com

Contatto WhatsApp