Inserito da Alessandra Articoli in primo piano

ORDINANZA ALLONTANAMENTO DEI PICCIONI MILANO – NOTIZIE

Forse non tutti sanno che ogni Comune ed ogni Sindaco prima o poi, nella loro “lunga” carriera hanno avuto l’occasione di emettere un’ordinanza di carattere igienico sanitario per il contenimento dei piccioni… ma ovviamente, essendo in Italia, si sà che si emettono decreti e ordinanze proprio perche’ non devono essere rispettati, altrimenti come potremmo lamentarci, manifestare e arrabbiarci per nulla ???
Lamentarci oramai fa parte del nostro DNA … pioggia e caldo a parte!
Ebbene, la nostra azienda di allontanamento volatili, ha messo insieme informazioni sull’ordinanza allontanamento dei piccioni emessa dal ns. precedente sindaco di Milano, Sig.ra Moratti, esattamente il 12.06.2008 con il seguente oggetto:
PRESO ATTO che la presenza di piccioni…..
CONSIDERATO che l’alimentazione incontrollata…
RAVVISATA la necessità e l’urgenza…
VISTI l’articolo 50 comma 5 DLgs 267/2000 e il Regolamento locale d’Igiene…
SENTITO il parere del garante per la tutela degli animali…
… bla … bla … bla … bla … bla … bla … bla … bla … bla …
VIETA
(in breve)
– a chiunque di alimentare i piccioni sul territorio cittadino;
– la vendita del mangime per piccioni in base all’art. 45 (1.4.31) nelle aree…. ( leggendo l’elenco delle vie si tratta della cintura/circonvallazione esterna).
ORDINA
(e qui sono cacchi amari…)
– ai proprietari di edifici situati nell’ambito urbano come determinato nell’art. 45 (1.4.32) del Reg. Locale di Igiene, incluse le proprietà di enti pubblici, agli amministratori condominiali ed a chiunque a qualsiasi titolo vanti diritti reali su immobili esposti alla nidificazione ed allo stazionamento dei piccioni di:
a) provvedere, A PROPRIA CURA E SPESA E NEL PIU’ BREVE TEMPO POSSIBILE, al risanamento ed alla pulitura periodica dei locali ……..;
b) provvedere, mediante apposizione di griglie o reti, all’immediata chiusura di tutte le aperture di aereazione e di accessi attraverso i quali i piccioni possano ivi introdursi…….;
c)impedire la sosta abituale o permanente dei piccioni sui terrazzi e sui davanzali e nei cortili, applicando………
Stendiamo un velo pietoso sui dissuasori consigliati! Invece di generalizzare sui prodotti da utilizzare sottolineando l’importanza dell’INCRUENZA verso gli animali, indica di utilizzare “dissuasore piccioni in plastica!!!”.Se avete letto i nostri post, la SA.FI allontanamento volatili NON consiglia mai i dissuasori in plastica perchéhanno una durata molto breve, perché facili alla rottura… Deduciamo quindi l’incompetenza (…speriamo sia solo per questo e non per motivi di interesse…) degli esperti che hanno stilato l’ordinanza e della superficialità con cui è stata firmata dal sindaco attuale !!!
E’ lo stesso discorso delle sigarette: lo Stato si lava la coscienza scrivendo sui pacchetti delle sigarette “Nuoce gravemente alla salute” ma però fa cassa vendendole… il Comune fa lo stesso con le ordinanze creando confusione tra i cittadini ma soprattutto NON facendole rispettare.
L’ordinanza termina con l’elenco delle MULTE a cui si va incontro e al RICORSO che e’ possibile fare….ecc. ecc. ecc…..
Detto quanto, la nostra azienda di allontanamento volatili, nell’eseguire SOLO ed ESCLUSIVAMENTE questo tipo di servizio, può dichiarare che dal 2008 ad oggi poco e’ stato fatto… forse qualcuno dei nostri Clienti si e’ attivato rispettando l’ordinanza.
ANCORA OGGI, ci viene chiesto aiuto da privati, per eseguire allontanamento dei piccioni e bonifiche da guano piccioniesistenti nelle loro parti private (balconi, terrazzi, giardini o corti) causato dallo stazionamento dei piccioni sulle parti comuni del palazzo (soprattutto grondaie o tettoie); questo perché, spesso accade che nel palazzo gli altri condomini, non toccati dal problema, facciano orecchie da mercante alla richiesta di intervento del singolo.
In questo caso anche l’amministratore deve dimostrare competenza e professionalità e, come regola, dovrebbe far eseguire l’intervento suddividendo la spesa per tutti i condomini.
Quindi e’ bene sapere che, in base all’ordinanza, ma soprattutto al REGOLAMENTO LOCALE DI IGIENE, qualsiasi area infestata da piccioni DEVE essere pulita, disinfestata e salvaguardata dall’infestazione da piccioni(vi invitiamo ad andare a vedere il nostro post del 6/8 u.s. che parla delle A.S.L.)
Parleremo in altri post di tutto quello che si dovrebbe sapere prima, durante e dopo un preventivo/ordine lavoro; lavoro in alta quota, normative, aggiornamenti ma soprattutto professionalità… PER NOI, PER VOI O …PER CHI “VI FA LE VECI” !!!
Tag:, , , , , ,

Profilo Autore

Alessandra

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by wp-copyrightpro.com

Contatto WhatsApp