Inserito da Alessandra Articoli in primo piano, Cenni di biologia

PICCIONE QUESTO SCONOSCIUTO-ORIGINI E NON SOLO (parte 1)

La SA.FI servizio allontanamento volatili trova sempre notizie e materiale curioso sull’oggetto fondamentale del proprio lavoro: i PICCIONI.
Questo blog, dopotutto, parla solo di piccioni e di tutto quello che gira intorno a loro. Abbiamo trovato altre informazioni, interessanti, sulle origine del nostro amico piccione……una minuziosa e dettagliata ricerca, che ha coinvolto Professori, Dottori di Università Responsabili di Enti e Uffici competenti in materia faunistica, ambientalista e conservazione dei beni culturali.
Si dice che il processo di addomesticamento dei piccioni risale a tempi antichissimi, fra il 3000 e 8000 a.C.; questo perche’ l’uomo incomincio’ a costruire le prime città e templi con annessi depositi per cereali…. cibo!
In quei tempi il piccione selvatico viveva in zone rocciose sia all’interno che sul mare, nidificando in grotte ed anfratti. Ovviamente i grandi palazzi e i templi risultavano habitat ideale per il loro insediamento.
In principio il piccione era fonte di cibo per l’uomo in quanto la sua carne, ricca di proteine era indispensabile.
La produttività del piccione aumenta notevolmente grazie all’uomo, che avvia un’accurata selezione su questi animali; questo continua anche ai tempi nostri.
Per questo motivo l’uomo creo’ delle colombaie per allevarli come animale da carne per i suoi fabbisogni.
Questo volatile inoltre non aveva bisogno di cure in quanto si procurava il cibo da solo, sfruttando piante selvatiche o da colture esauste di cereali (stoppie) …. ai quei tempi l’uomo non pensava minimamente di dare da mangiare ai piccioni in quanto il cibo scarseggiava anche per lui.
Con l’industrializzazione, le modifiche ambientali e sociali si avviano dei cambiamenti microclimatici favorendo così la proliferazione di piccioni nei centri urbani; questo procedimento trasforma il piccione in animale domestico, dipendente dall’uomo e dalle sue attività.

segue …

Tag:, , ,

Profilo Autore

Alessandra

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by wp-copyrightpro.com

Contatto WhatsApp